L'Associazione Officine Civiche sostiene e integra il progetto "S.O.S. - Sport: Obiettivo Solidarietà", e sarà impegnata nell'organizzazione della partita di calcio con i rifugiati ospiti dell'ex Ostello in via Melvin Jones. Di seguito condividiamo il comunicato del Comitato promotore:

CIAMPINO, NASCE IL COMITATO “SPORT: OBIETTIVO SOLIDARIETÀ"
«PRESTO UNA PARTITA CON LA POLISPORTIVA CITTÀ DI CIAMPINO E I RAGAZZI AFRICANI DELL’EX OSTELLO»


«Viviamo in un contesto globale e locale profondamente segnato da episodi di miseria e disuguaglianze, prodotti di una crisi economica che genera inasprimento dell’intolleranza verso il prossimo, ma anche in un periodo dove i valori della solidarietà, dell’amicizia e del rispetto reciproco vengono difesi a gran voce da più parti, a cominciare dalle parole di Papa Francesco o dalle tante azioni solidaristiche di una grande fetta del nostro Paese. Guerre e povertà spingono i flussi migratori verso l’Europa, spesso nelle mani di organizzazioni spietate, provocando le vergognose tragedie nel mar Mediterraneo senza che l’Unione Europea riesca a proporre una soluzione condivisa per salvare vite e restituire dignità a chi fugge verso i nostri paesi». Così, attraverso una nota, si esprimono i fondatori del progetto S.O.S. “Sport: Obiettivo Solidarietà”, un comitato nato a Ciampino dall’azione unitaria di alcune sigle, associazioni, organizzazioni politiche e civiche, nel nome dei valori dello sport come strumento di fratellanza e coscienza sociale.

«Lo sport non è solo quello dei grandi sponsor e nemmeno solo quello delle violenze tra tifoserie. Crediamo che si possa far crescere una comunità coesa e sensibile verso i problemi collettivi, della diversità e del rispetto come valori, proprio a partire dal gioco di squadra, dalla sfida leale su un campo da calcio o dall’allegria di un tifo spensierato e gioioso. Per questo, in data ancora da destinarsi, organizzeremo una “partita della solidarietà” insieme alla Polisportiva Città di Ciampino, presso il campo di calcio comunale Superga, alla quale prenderanno parte i ragazzi africani ospitati presso l’ex-Ostello della Gioventù (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), la juniores della Polisportiva e chiunque altro voglia iscriversi per passare un pomeriggio diverso, all’insegna dello sport e dello scambio culturale».

I portavoce del comitato, Cristiano Giordano, Roberto Curti e Daniela Manniti, insieme al presidente della Polisportiva Città di Ciampino, Antonio Cececotto, spiegano che in occasione dell’evento «si raccoglieranno scarpe da ginnastica e altri indumenti sportivi da destinare ai rifugiati ospiti dell’ex-Ostello, molti dei quali non sono in possesso nemmeno di un paio di scarpe chiuse, così da permettere a tutti loro di giocare a calcio, in questa ed altre occasioni».

«Se avete scarpe, magliette, calzini, pantaloncini o altre attrezzature sportive da donare – proseguono gli organizzatori – le potete far pervenire presso la segreteria della Polisportiva in Via Superga, a Ciampino, tutti i giorni dal 30 aprile al 14 maggio, dalle ore 14.00 alle ore 19.00. Sarà un piccolo gesto di solidarietà, che avrà il valore di un grande regalo per questi giovani». A breve il comitato S.O.S. e la Polisportiva renderanno nota la data della partita e ulteriori informazioni a riguardo.